Togolok Project (Turkmenistan) · ISMEO
18322
single,single-portfolio_page,postid-18322,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-9.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Togolok Project (Turkmenistan)

Togolok Project (Turkmenistan)

Dal 1990 la Missione Archeologica Italo-Turkmena, nata inizialmente come progetto di ricerca congiunto tra l’Istituto Italiano per il Medio ed Estremo Oriente (IsMEO), la Turkmenistan State University (TGU) e l’Institute of Archaeology of the USSR Academy of Sciences (IARAN), è impegnata in Turkmenistan in numerosi progetti di ricerca riguardanti lo studio del fenomeno urbano nel conoide alluvionale del fiume Murghab tra l’età del Bronzo e del Ferro, attraverso la creazione della carta archeologica dell’area, lo scavo stratigrafico e la ricognizione di superficie. Questa regione, chiamata Margiana a partire dall’età storica, è stata spesso considerata a torto un’area storicamente e archeologicamente marginale, localizzata tra due grandi civiltà, quella dell’Indo a est e quella Mesopotamica a ovest.In tale contesto storico-archeologico, la Missione Archeologica Italo-Turkmena ha proceduto all’analisi e all’esplorazione di un’area di oltre 20 000 km.2, che ha portato alla registrazione di circa 2000 siti, la cui datazione si estende dall’età del Bronzo fino al periodo islamico. Recentemente gli sforzi della Missione si sono concentrati negli ultimi anni sul sito di Togolok 1, consentendo di fare luce sulle ultime fasi di occupazione di uno dei più importanti ed estesi insediamenti della regione tra il Bronzo Medio e Tardo (2450-1500 a.C.).

Direttore: Barbara Cerasetti (ISMEO)
Nazione: Turkmenistan
Periodo: dal 1990 ad oggi
Amuleto o sigillo a stampo raffigurante su un lato una creatura dal volto umano e dal corpo serpentino, mentre sull'altro una figura femminile alata circondata da serpenti. Togolok 1, Bronzo Tardo (1950-1500 a.C.)
Amuleto o sigillo a stampo raffigurante su un lato una creatura dal volto umano e dal corpo serpentino, mentre sull’altro una figura femminile alata circondata da serpenti. Togolok 1, Bronzo Tardo (1950-1500 a.C.)
Fase di scavo del sito di Togolok 1 (2015)
Fase di scavo del sito di Togolok 1 (2015)
Sigillo cilindrico con repertorio figurativo tipico della glittica akkadica. Togolok 1, Bronzo Medio (2450-1900 a.C.).
Sigillo cilindrico con repertorio figurativo tipico della glittica akkadica. Togolok 1, Bronzo Medio (2450-1900 a.C.).
Siti indagati dalla Missione Archeologica Italo-Turkmena tra il 1990 e il 2018. (Immagini CORONA)
Siti indagati dalla Missione Archeologica Italo-Turkmena tra il 1990 e il 2018. (Immagini CORONA)

(ENG)

Since 1990 the Italian-Turkmen Archaeological Mission was involved in numerous archaeological projects in Southern Turkmenistan, as stratigraphic excavations and surface survey, mainly concerning the study of the urban phenomenon in the alluvial fan of the Murghab River between the Bronze and Iron Age. This Archaeological Mission began as a Joint Research Project between the Italian Institute of Middle and Far East (IsMEO), the Turkmenistan State University (TGU) and the Institute of Archaeology of the USSR Academy of Sciences (IARAN). Concerning the archaeological and historical context, this region, the Margiana of the historical era, has often been considered unfairly as a marginal area, located between two great cultures: the Indus Valley and the Near East. Here, the Italian-Turkmen Archaeological Mission proceeded to the analysis and exploration of an area of over 20 000 km2, leading to the registration of about 2000 sites, whose dating extends from the Bronze Age to the Islamic period. Recently the efforts of the Mission have been concentrated on the site of Togolok 1, allowing to shed light on the last occupation phases of one of the most important and extensive settlements of the Murghab region between the Middle and Late Bronze Age (2450-1500 BC).

Print Friendly