Bruno Genito, Gli Scavi a Kojtepa (Uzbekistan, antica Sogdiana) dell’Università “L’Orientale” di Napoli: tra l’età del tardo ferro e il periodo ellenistico · ISMEO
18430
single,single-post,postid-18430,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-9.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Bruno Genito, Gli Scavi a Kojtepa (Uzbekistan, antica Sogdiana) dell’Università “L’Orientale” di Napoli: tra l’età del tardo ferro e il periodo ellenistico

Giovedì 14 febbraio, ore 16.30, Palazzo Baleani, Sala Spinelli, C.so Vittorio Emanuele II, 244 - Roma

Bruno Genito, Gli Scavi a Kojtepa (Uzbekistan, antica Sogdiana) dell’Università “L’Orientale” di Napoli: tra l’età del tardo ferro e il periodo ellenistico

Locandina Genito 14 febbraio

____

Missioni Archeologiche e Progetti di Ricerca – Ciclo di Conferenze 2019

Bruno Genito, Gli Scavi a Kojtepa (Uzbekistan, antica Sogdiana) dell’Università “L’Orientale” di Napoli: tra l’età del tardo ferro e il periodo ellenistico.

Giovedì 14 febbraio, ore 16.30, Palazzo Baleani, Sala Spinelli

• • •

L’attività archeologica congiunta italo-uzbeka ad opera dell’Istituto di Archeologia dell’Accademia delle Scienze dell’Uzbekistan, sezione di Samarkanda e dell’Orientale di Napoli, è stata programmata e finalizzata a partire dal 2008, all’individuazione di possibili orizzonti archeologici achemenidi e post-achemenidi nella provincia del Pastdargom, nell’area di Samarkanda. Il sito di Kojtepa si colloca nella regione storica della Sogdiana, una della antiche province dell’impero persiano. Le attività sul campo co-dirette con Alexej Gricina tra il 2008 e il 2009, Kazim Abdullaev tra il 2011 e il 2014 e Mukhtar Pardaev tra il 2015 e il 2018, stanno mettendo in luce un’interessante tipologia insediativa per i centri urbani nell’antica area di Samarcanda e in quelli della regione dell’Usrushana, nel periodo storico ed ellenistico: una cittadella mediamente elevata al centro di forma sub-circolare e una cinta muraria quadrangolare che la circonda.

Print Friendly